?

Log in

 
 
02 February 2012 @ 09:26 pm
[MODPOST] Prompts  
Ed ovviamente non poteva certo mancare la lista dei prompts filosofeggianti!
Per ragioni tattiche ovviamente ho dovuto - a malincuore, credetemi - fare una scelta sofferta tra tutti i grandi filosofi della storia, anche considerando la possibilità di creare qualcosa a partire dalle loro parole. Lo stesso discorso vale anche per i prompt, ovviamente, essendo solo dieci per autore.



Albert Camus
« In verità, è un paradosso tipico dello spirito umano cogliere gli elementi senza poterne abbracciare la sintesi »
« La verità come la luce acceca. La menzogna, invece, è un bel crepuscolo, che mette in valore tutti gli oggetti »
« Non essere amati è una semplice sfortuna; la vera disgrazia è non amare »
« Gli errori sono allegri, la verità è infernale »
« La grandezza dell'uomo è nella decisione di essere più forte della sua condizione »
« Ho capito una sera con lei che tutta la mia ricchezza era di questo mondo »
« Una disgrazia tutti sanno cos'è. È una cosa che lascia senza difesa »
« Tutte le persone normali hanno una volta o l'altra desiderato la morte di coloro che amano »
« Mi creda per certe persone almeno, non prendere quello che non si desidera è la cosa più difficile del mondo »
« Bisogna vivere con il tempo e con lui morire »

Voltaire
« Ama la verità, ma perdona l'errore »
« Il dubbio non è piacevole, ma la certezza è ridicola. Soltanto gl'imbecilli sono sicuri di ciò che dicono »
« La bellezza è gradita agli occhi, ma la dolcezza affascina l'animo »
« L'amore non è cieco. Cieco è l'amor proprio »
« Bisogna essere dei grandi ignoranti per rispondere a tutto quello che ci viene chiesto »
« È una delle superstizioni dello spirito umano aver immaginato che la verginità potesse essere una virtù »
« I soldati si mettono in ginocchio quando sparano, forse per chiedere perdono dell'assassinio »
« Qual è l'età in cui conosciamo il giusto e l'ingiusto? L'età in cui sappiamo che due più due fa quattro »
« Siamo tutti fatti di debolezza e di errori; perdoniamoci reciprocamente le nostre sciocchezze »
« L'amore è di tutte le passioni la più forte perché attacca contemporaneamente la testa, il cuore e il corpo »

Jean Paul Sartre
« Ciò che non è assolutamente possibile è non scegliere »
« Alle tre del pomeriggio è sempre troppo presto o troppo tardi per qualsiasi cosa tu voglia fare »
« È vero che non sei responsabile di quello che sei, ma sei responsabile di quello che fai di ciò che sei »
« Gli oggetti son cose che non dovrebbero commuovere, poiché non sono vive. Ci se ne serve, li si rimette a posto, si vive in mezzo ad essi: sono utili, niente di più. E a me, mi commuovono, è insopportabile »
« Tutto è pieno, esistenza dappertutto, densa e pesante e dolce. Ma al di là di tutta questa dolcezza, inaccessibile, vicinissimo, e, ahimè, così lontano, giovane, spietato e sereno c'è... questo rigore »
« Sono cieco, per caso, ma prima di perdere la vista, ho guardato più di mille volte le immagini che contemplerete »
« Non credo che la felicità esista; credo che esista soltanto la gioia »
« Noi non abbiamo né dietro a noi, né dinanzi a noi, in un dominio luminoso dei valori, delle giustificazioni o delle scuse. Siamo soli, senza scuse »

Arthur Schopenhauer
« Vi è dunque, nel cuore di ogni uomo, una belva, che attende solo il momento propizio per scatenarsi e infuriare contro gli altri »
« Anche per i più longevi, la vita è troppo breve in relazione ai progetti fatti »
« La felicità è come l'elemosina gettata al mendico. Gli permette di vivere oggi per prolungare il suo dolore l'indomani »
« L'amore e l'odio falsano completamente il nostro giudizio: nei nostri nemici non vediamo altro che difetti e in coloro che amiamo soltanto i pregi; dei secondi perfino i difetti ci sembrano amabili »
« Alla fine tutti quanti siamo e restiamo soli »
« Non v'è rosa senza spine, ma vi sono parecchie spine senza rose »
« Tutto ciò che accade dalle cose più grandi a quelle più piccole accade necessariamente »
« Per quanto l'amicizia, l'amore e il matrimonio uniscano gli uomini strettamente, in fondo ciascuno è interamente onesto soltanto con se stesso »
« Il destino può mutare, la nostra natura mai »

Erasmo da Rotterdam
« Non nutrire il cucciolo del leone »
« I mali che non si avvertono sono i più pericolosi »
« Le idee migliori non vengono dalla ragione, ma da una lucida, visionaria follia »
« La mente umana è fatta in modo tale che è molto più suscettibile alla menzogna che alla verità »
« L'unico fatto certo è che senza il condimento della follia non può esistere piacere alcuno »
« Tutta la vita umana non è se non una commedia, in cui ognuno recita con una maschera diversa, e continua nella parte, finché il gran direttore di scena gli fa lasciare il palcoscenico »
« Ma che dolce delirio è il loro, allorché si fabbricano mondi senza fine, allorché misurano come con il pollice e con il filo, sole, luna, stelle, sfere »
« Non si gode a possedere qualche cosa senza compagnia »
« Il cuore ha sempre ragione »
« Il miglior modo di onorare i santi è di imitarli »

Platone
« Il bello è lo splendore del Vero »
« L'amore è una grave malattia mentale »
« Le parole false non sono solo male in se stesse, ma infettano l'anima con il male »
« Se uno fa una cosa per un fine, non vuole la cosa che fa, bensì la cosa per cui fa quello che fa »
« Amore, fra gli dèi l'amico degli uomini, il medico, colui che riconduce all'antica condizione. Cercando di far uno ciò che è due, Amore cerca di medicare l'umana natura »
« Infatti l'oggetto dell'amore è ciò che è realmente bello, grazioso, perfetto e invidiabilmente beato »
« Nessun uomo è nato per essere immortale, né, se lo divenisse, sarebbe per questo felice, anche se molti pensano il contrario »
« La verità non si confuta mai »
« Alla fine tutte le cose non devono forse essere inghiottite dalla morte? »
« Far del male non è per nulla diverso dall'essere ingiusti »

Friedrich Nietzsche
« Che differenza resta tra un convinto e un ingannato? Nessuna, se è stato ben ingannato »
« L'amore fa vedere le cose diversamente da come sono »
« L'uomo è difficile da scoprire, ed egli è per se stesso la più difficile delle scoperte »
« Uno va dal prossimo perché cerca se stesso, un altro, perché vorrebbe perdere se stesso »
« Voler essere amati – Pretendere di essere amati è la presunzione più grande  »
« Le vostre debolezze sono salite al cielo delle virtù »
« Ciò che si fa per amore è sempre al di là del bene e del male »
« “Ho fatto questo” dice la mia memoria. “Non posso aver fatto questo” dice il mio orgoglio e resta irremovibile. Alla fine, è la memoria a cedere »
« Chi lotta contro i mostri deve fare attenzione a non diventare lui stesso un mostro. E se tu riguarderai a lungo in un abisso, anche l'abisso vorrà guardare dentro di te »
« Maturità dell'uomo: significa ritrovare la serietà che da bambini si metteva nel gioco »

Bertrand Russell
« Abbiamo in effetti due tipi di morale fianco a fianco: una che predichiamo, ma non pratichiamo, e un'altra che pratichiamo, ma di rado predichiamo »
« Gli uomini temono il pensiero più di qualsiasi cosa al mondo, più della rovina, più della morte stessa »
« Ciò che gli uomini vogliono realmente non è la conoscenza, ma la certezza »
« In ogni cosa è salutare, di tanto in tanto, mettere un punto interrogativo a ciò che a lungo si era dato per scontato »
« La guerra non stabilisce chi ha ragione, ma solo chi sopravvive »
« L'amore è qualcosa di più del desiderio del rapporto sessuale; è il mezzo principale per sfuggire alla solitudine che affligge la maggior parte degli uomini e delle donne durante gran parte della loro vita »
« Le stelle sono nel cervello dell'uomo »
« Non morirei mai per le mie opinioni: potrei avere torto »
« Ogni umana attività è indotta dal desiderio »
« Poche persone riescono ad essere felici senza odiare qualche altra persona »

Seneca
« Attraverso le asperità si arriva alle stelle »
« Che cosa misera è l'umanità se non si sa elevare oltre l'umano »
« La felicità è sempre instabile e incerta »
« Non è mai esistito ingegno senza un poco di pazzia »
« A me bastano poche persone, anzi una sola o addirittura nessuna »
« Abbiamo davanti agli occhi i peccati degli altri uomini, ma i nostri li portiamo sulla schiena »
« Di tanto in tanto è bello anche far pazzie »
« I dolori leggeri concedono di parlare: i grandi dolori rendono muti »
« Nessuna azione sarà considerata innocente, a meno che la volontà non lo sia stata, perché l'azione è stata dettata dalla volontà »
« Ti indicherò un filtro amoroso senza veleni, senza erbe, senza formule magiche: se vuoi essere amato, ama »

Søren Kierkegaard
« Ci vuole più coraggio per dimenticare che per ricordare »
« Le idee fisse sono come crampi, per esempio ad un piede... Il miglior rimedio è camminarci su »
« Ogni uomo è un ipocrita nato »
« Nulla di finito, nemmeno l'intero mondo, può soddisfare l'animo umano che sente il bisogno dell'eterno »
« Se un uomo fosse tanto furbo da poter nascondere di essere pazzo, potrebbe far impazzire tutto il mondo »
« Il voler giocare a nascondersi si sconta sempre nel modo più naturale, col diventar misteriosi a se stessi »
« L'angoscia è la vertigine della libertà »
« L'ironia è l'occhio sicuro che sa cogliere lo storto, l'assurdo, il vano dell'esistenza »
« Meglio dare che prendere; ma talvolta può esserci più umiltà nel ricevere che nel donare »
« Sono così incompreso che non si comprendono neanche i miei lamenti di essere incompreso »


Tags: